Cannes 2017: Barbara di Mathieu Amalric apre la sezione Un Certain Regard

0

Ad aprire l’edizione 2017 della sezione Un Certain Regard è Barbara di Mathieu Amalric. Il regista evoca la leggendaria cantante, presentandola con un alone di mistero. Per il suo terzo film proiettato nella sezione ufficiale del Festival, dopo Tournée (On Tour) nel 2010 e La Chambre Bleue (The Blue Room) nel 2014, il regista/attore cerca d’indirizzarsi verso una poetica e tormentata visione.

Nei panni della protagonista troviamo Jeanne Balibar. Mathieu Amalric, che interpreta anche il regista nella pellicola, ama giocare con diversi codici e linguaggi, modellando i suoi personaggi:

Dobbiamo farci avvolgere dalla musica, lasciate che Vincent Peirani sia un vero fisarmonicista, e immergiamoci nelle situazioni, nell’organizzazione dei viaggi, nei momenti di riflessione, nei problemi emozionanti, arrivando al punto in cui non sappiamo più chi interpreta chi“.

Il regista ha deciso anche di condividere una profonda immagine dal set:

Jeanne Balibar si sta riposando, distesa sotto al pianoforte, riparata, come se fosse sotto una tenda. Risuona con lo strumento, con le armonie di Barbara. Girare questo film mi ha insegnato a rimanere nella sensazione istantanea del momento, in modo tale da poter dissimulare meglio la forma“.

Mathieu Amalric è presente anche come attore in Les Fantômes d’Ismaël, film diretto da Arnaud Desplechin, Fuori Concorso a Cannes 2017.

Share.

About Author

Telefilm e Cinema addicted, è laureata in "Progettazione e Gestione di Eventi ed Imprese dell'Arte e dello Spettacolo" con una tesi che ripercorre le doti attoriali di Tom Hanks, evidenziando in particolare le sue sei interpretazioni in "Cloud Atlas". Fa parte dello staff organizzativo del Florence Korea Film Fest e del Dragon Film Festival.

Leave A Reply