Cannes 2017: giornalisti e critici insorgono durante la presentazione del film Netflix

0

Prima grande polemica al Festival di Cannes. Dopo il confronto, abbastanza serrato tra Will Smith e Pedro Almodovar, oggi giornalisti e critici sono rimasti indignati dalla proiezione mattutina di Okja, prima delle due pellicole in competizione prodotte da Netflix, che è stata interrotta, dopo appena 6 minuti, per gravi problemi di carattere tecnico.

Il film diretto dal coreano Bong Joon-ho doveva essere proiettato per la stampa mondiale ma già dai primi minuti ci si è subito reso conto che la visione era impossibilitata dai reiterati problemi tecnici, come il formato della pellicola che si è rivelato completamente errato.

I giornalisti di tutto il globo hanno iniziato all’unisono a fischiare e a protestare di fronte all’abominevole spettacolo e qualche mala lingua non ha perso l’occasione per gettare benzina sul fuoco, sostenendo che il malfunzionamento era premeditato e che si trovassero di fronte a una cospirazione per sabotare Netflix.

Dopo 15 minuti il problema è stato risolto (pare fosse colpa del telo) e il logo del colosso streaming è riapparso sul grande schermo. Il film ha guadagno qualche applauso in più ma la polemica non accenna a concludersi, dato che uno dei portavoce di Netflix si è rifiutato di commentare e ha lasciato la sala stampa visibilmente contrariato.

Fonte: THR

Share.

About Author

Studente e grandissimo appassionato di cinema. Editor presso IlTermopolio e Uni Info News. Sin da bambino s'innamora dell'universo cinematografico e della cultura iberica, ama scrivere, correre, viaggiare e cucinare. Divoratore seriale di libri, album e serie TV. I suoi registi preferiti sono Sergio Leone, Stanley Kubrick, Pablo Larrain e Denis Villeneuve.

Leave A Reply