Cannes 2017: il concorso si accende con Haneke e Lanthimos

0

Già presentato alla stampa nella serata di ieri, oggi è atteso sulla croisette della 70esima edizione di Cannes il nuovo film della due volte palma d’oro Michel Haneke Happy End. Il film, che vanta nel cast Jean-Louis Trintignant, Isabelle Huppert, Mathieu Kassovitz e Toby Jones, tratta le vicende di una famiglia borghese del Nord della Francia che non sembra prestare nessuna attenzione a quello che sta succedendo ai migranti a pochi passi da loro. “Non è un film politico, anche se in realtà alla fine tutti i film sono politici proprio perchè riguardano la comunità. In questo caso il tema non sono i migranti ma la sordità e la cecità del mondo rispetto a questo argomento” ha spiegato la Huppert introducendo il film.

happy end haneke

Questo però non è il solo titolo che tutti aspettano in questa sesta giornata di Festival. Infatti a sfilare per giornalisti e fotografi è anche il cast di The killing of a sacred deer di Yorgos Lanthimos, l’autore greco che già aveva affascinato il pubblico francese con The Lobster. A tornare a collaborare con lui è Colin Farrell (assente all’appuntamento del photocall) accompagnato sul set da Nicole Kidman, Alicia Silverston, Raffey Cassidy, Bill Camp, Barry Keoghan e Sunny Suljic. La storia è quella di un celebre chirurgo che è costretto a fare un sacrificio estenuante per continuare a vivere.

the-killing-of-a-sacred-deer

Nella sezione Un Certain Regard gli occhi invece sono tutti puntati sul ritorno di Laurent Cantet che presenterà oggi L’Atelier, la storia di Antoine che accetta di seguire un laboratorio di scrittura creativa grazie al quale riuscirà a far emergere i ricordi nascosti del passato della classe operaia della città. Nel cast figurano Marina Foïs e Matthieu Lucci.

Share.

About Author

Il suo cinema del cuore è quello che sta tra Margot Tenenbaum e Frances Ha. Una volta ha anche provato a vedere un cinecomic, ma è una cosa divertente che non farà mai più

Leave A Reply