Dragon Film Festival: I am not Madame Bovary inaugura la quarta edizione

0

I am not Madame Bovary, satira graffiante sui paradossi della burocrazia cinese, presentata a Toronto e vincitrice del 64/mo San Sebastian Film Festival, inaugura la quarta edizione del Dragon Film Festival, martedì 18 aprile alle 20.30 al Museo del Tessuto di Prato (via Puccetti 3).

I am not Madame Bovary, ultimo lavoro del regista campione di incassi Feng Xiaogang, noto come “lo Spielberg cinese”, vanta come protagonista la superstar Fan Bingbing. La pellicola segue le vicende di Li, una donna accusata di adulterio dal marito.

Li e il marito, un camionista di nome Qin, inscenano un finto divorzio per riuscire ad avere accesso a una casa più grande. Tuttavia, appena ultimata la procedura, Qin si trasferisce nella nuova casa con un’altra, abbandonando l’ormai ex moglie e accusandola di essere una “Pan Jinlian”, ovvero la donna infedele tipica della tradizione letteraria cinese. Umiliata e offesa, Li non ha intenzione di perdere l’onore senza prima lottare, per tale motivo farà di tutto per annullare il divorzio, risposare il marito e infine lasciarlo definitivamente. Sulla sua strada troverà un muro di burocrazia disposto a fare di tutto per impedirglielo, ma la sua irrefrenabile caparbietà riuscirà comunque a portarla di fronte alle più alte sfere del potere, con sviluppi esilaranti e imprevedibili.

Acclamato in patria grazie a grandi successi come Aftershock, selezionato nel 2010 per rappresentare la Cina agli Oscar, Feng Xiaogang fa di questo suo ultimo lavoro una sperimentazione non solo a livello tematico, ma anche estetico. Per gran parte del film, infatti, le immagini sono racchiuse all’interno di un cerchio, passando poi a una visione verticale per le scene ambientate nella grande città: due formati tipici della pittura cinese tradizionale che trasformano ogni scena in una piccola opera d’arte. Al loro interno, Li si muove in un mondo popolato da soli uomini, tutti coalizzati contro di lei, senza tuttavia lasciarsi piegare o intimidire. Potrà non essere ricca o istruita, ma è la sua determinazione a fare la differenza e mettere in scacco una società rigida e maschilista.

Share.

About Author

Telefilm e Cinema addicted, è laureata in "Progettazione e Gestione di Eventi ed Imprese dell'Arte e dello Spettacolo" con una tesi che ripercorre le doti attoriali di Tom Hanks, evidenziando in particolare le sue sei interpretazioni in "Cloud Atlas". Fa parte dello staff organizzativo del Florence Korea Film Fest e del Dragon Film Festival.

Leave A Reply