The Flash 4×08 e 4×09: Christmas is coming to town

0

Vorrei iniziare con qualche considerazione sul mega crossover dell’Arrowverse, Crisis on Earth-X, una grande sfida per chi, come la sottoscritta, non guarda tutti e quattro gli show. Dopo aver visto il crossover si possono verificare, senza alcun dubbio, due casi, soprattutto per chi non segue tutte le serie tv interessate: o decidere di recuperare con quelle perse nel frattempo, oppure capire di aver fatto cosa buona e giusta nel non averle recuperate. Vi state chiedendo in quale di questi casi rientro? Partiamo dal presupposto che seguo costantemente, rispettivamente da 6 e 4 anni, Arrow e The Flash, e l’unica serie che sarei disposta ad aggiungere, alle tante altre, potrebbe essere Legends of Tomorrow. Nonostante Kara sia molto carina, simpatica e coccolosa, Supergirl non riesce proprio ad attirare la mia attenzione.

Supergirl a parte, sono dell’idea che la sua protagonista Kara, interpretata da Melissa Benoist, sia un personaggio ben costruito, da quel poco che ho potuto vedere durante i vari crossover dell’Arrowverse. Magari chissà, con calma e pazienza, un giorno riuscirò a vedere anche la sua serie. Ma torniamo a noi, Crisis on Earth-X è la perfetta combinazione e armonia tra quattro show targati The CW/DC Comics che, anche se ormai vengono trasmessi da anni, continuano a entusiasmare i fan come se fossimo ancora alla prima stagione. La sinergia tra i personaggi dei diversi show è letteralmente fantastica ed entusiasmante. Più che megacrossover io lo definirei megORGASMcrossover!

via GIPHY

Si nota come i creatori non trascurino nemmeno il minimo dettaglio, mostrando non solo collegamenti tra i vari show, ma anche connessioni con i crossover precedenti. Un esempio lampante, nonché anche la mia scena preferita del crossover, è il momento in cui viene cantato il brano Running Home To You, che identifico come il simbolo dell’amore tra Barry e Iris. Questa tenerissima canzone, infatti, fu quella che concluse il diciassettesimo episodio di The Flash, noto anche come il crossover tra la serie e Supergirl, dal titolo Duet. In Duet era Barry a cantare questo brano, che fece da cornice alla sua proposta di matrimonio a Iris, mentre in Crisis on Earth-X viene cantato da Kara proprio al matrimonio della coppia. Meraviglioso! Vi ripropongo entrambi i momenti qui di seguito:

Crisis on Earth-X vi farà provare un mix di emozioni. Tra il dramma, il thriller e il sentimentalismo, io ho avuto anche dei momenti che hanno provocato non poche risate. Indubbiamente hanno contribuito alcuni elementi come: la presenza di Russell Tovey che, avendolo visto solo nella seconda stagione della serie tv Quantico, non potevo non pensarlo in quel contesto… e fatemi dire che la seconda stagione di quello show è quanto di più brutto ed esilarante ci possa essere nella storia delle serie tv americane (QUI le mie recensioni a Quantico); il pessimo tempismo di Oliver e Felicity di sposarsi nello stesso istante di Barry e Iris, togliendogli la scena da protagonisti (già gli Olicity sono LA coppia, sposarsi nello stesso momento di Barry e Iris è stato un po’ un passo falso).

Per quanto riguarda, invece, il nono episodio di The Flash, intitolato Don’t Run, non posso far altro che confermare l’originalità e l’innovazione continua della serie. Sappiamo tutti che ogni show televisivo ha i suoi momenti bui, ma da quel che ricordo The Flash ne ha avuti davvero pochi. A tormentare nuovamente il nostro team torna il grande villain della quarta stagione, il Pensatore, che davvero sembra saperne una più del diavolo.

Un altro personaggio che ci degna nuovamente della sua presenza, e che avevamo dato per disperso, tanto che eravamo pronti a chiamare Chi l’ha visto, è Ralph Dibny. Un po’ mi dispiace per il ragazzo che, poverino, ce la mette tutta per entrare nelle grazie del team, il quale non l’ha nemmeno invitato al matrimonio del secolo, dato che non era presente in Crisis on Earth-X.

 

Don’t Run. Il titolo del nuovo episodio fa riferimento alla nuova promessa che Barry ha fatto proprio a se stesso: quello di godersi ogni attimo della propria vita, limitando l’uso dei poteri. In questa scelta notiamo quanto il personaggio sia maturato da quando l’abbiamo conosciuto nella prima stagione dello show.

Le dinamiche che si vengono a creare con il nuovo villain sono estremamente affascinanti, proprio perché non vengono ripercorsi escamotage già usati in passato, ma altri totalmente nuovi e anche inaspettati. Il Pensatore conosce già le mosse di Barry, prima ancora del velocista. Se il suo corpo, almeno all’inizio dell’episodio, non può stare al passo di Barry, la sua mente viaggia già mille anni luce avanti a quella del ragazzo.

Non vi svelerò niente sui minuti finali della puntata, per evitare di rovinare la sorpresa a chi ancora non l’ha vista, ma vi posso assicurare che lo show ci lascia con un cliffhanger che vi farà rimanere a bocca aperta anche dopo la fine dell’episodio.

Ahimé dovremo aspettare circa un mese per sapere come si evolveranno le cose, dato che The Flash tornerà il 16 gennaio, con la 4×10! Nell’attesa, vi auguro buone vacanze di Natale 😉

Share.

About Author

Telefilm e Cinema addicted, è laureata in "Progettazione e Gestione di Eventi ed Imprese dell'Arte e dello Spettacolo" con una tesi che ripercorre le doti attoriali di Tom Hanks, evidenziando in particolare le sue sei interpretazioni in "Cloud Atlas". Fa parte dello staff organizzativo del Florence Korea Film Fest e del Dragon Film Festival.

Leave A Reply